Finalmente una buona notizia in vista delle feste. Una nuova ricerca, condotta dalla University of Michigan Life Sciences Institute, ha dimostrato che una molecola presente nella cannella, l’aldeide cinnamica, migliora la salute metabolica.

È l’olio essenziale della cannella 

Si tratta dell’olio essenziale che conferisce alla cannella il suo inconfondibile sapore. Agisce direttamente sulle cellule di grasso, gli adipociti, inducendoli a iniziare a bruciare energia tramite un processo chiamato termogenesi, cioè la produzione di calore da parte dell’organismo, soprattutto nei tessuti adiposi, favorendo l’eliminazione del grasso. Attraverso questo processo metabolico il corpo trasforma l’adipe in energia, portando l’individuo al dimagrimento. Insomma gli esperimenti rivelano che l’aldeide cinnamica ha un effetto diretto sulle cellule del grassoI risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Metabolism.

Come agisce la termogenesi

Gli adipociti immagazzinano i grassi, che possono essere poi bruciati per dare energia al corpo. Tutto questo avviene ad esempio quando le risorse disponibili sono scarse o comunque non sufficienti a causa del freddo o della fame.

Meglio di un farmaco 

In pratica i ricercatori che lavorano nell’università americana hanno scoperto che la cannella può essere uno degli interruttori della termogenesiJun Wu, che ha guidato il team di ricerca, ha spiegato che «questa scoperta potrebbe essere utilizzata anche contro l’obesità»