Il make up solare ovvero, fluidi, creme e fard che regalano un effetto tan a prova di inganno vanno regolati in base al colore naturale della vostra carnaggione, per evitare che il trucco solare sia troppo pesante e artificiale, dovete scegliere la tonalità giusta.

 

Con la pelle chiara il colore deve essere dorato e molto luminoso. Fate così: stendete sul viso un fluido idratante ad azione illuminante e poi, con un pennellone, sfumate una polvere con riflassi rosati o dorati. Per creare un colorito uniforme, partire, dalla punta del naso, e con, movimenti circolari passate il pennello primaverso i lati del viso, poi in verticale sulla fronte, mento e dècolletè.

 

Se volete ottenere un effetto glossy, più lucido ed adatto alla sera, sfumate la polvere con il pennello appena inumidito. Completate con tanto di mascara marrone e un rossetto brillante.

 

Come si trucca la pelle olivastra?  Con fluidi, creme e terre dai riflessi ambrati. Ma, prima di procedere vale la pena togliere dal viso l’alone opaco tipico della carnagione scura. Perciò fate tutti i giorni un leggero scrub sul viso bagnato: elimina la cellule morte e purifica i pori cutanei. Poi applicate la vostra crema abituale: se la’vete finita e dovete acquistarla, scegliete una formula d’azione opacizzante, che fa risplendere il colorito e aiuta a mantenere il trucco a lungo.

 

A questo punto potete passare al make-up: stendete su viso e collo una base abbronzante più scura della pelle, poi sfumate una terra color ambra arricchita con pigmenti illuminati. Per creare punti luce, scegliete un ombretto color rame, il mascara nero e un glos arancio.