Il conteggio dei globuli rossi contenuti nel sangue è un indice importante in un esame emocromocitometrico completo. Esso è  utilizzato per diagnosticare le cause dell’anemia, una patologia in cui vi sono troppo pochi globuli rossi.

L’emoglobina trasporta infatti i globuli rossi che, a loro volta, trasportano ossigeno. La quantità di ossigeno che i tessuti ricevono dipende dalla quantità e dalla funzionalità dei globuli rossi e dell’emoglobina.

L’MCV indica le dimensioni dei globuli rossi. L’MCH e l’MCHC indicano invece il contenuto di emoglobina nei globuli rossi.

Il conteggio dei globuli rossi comprende:

  • La media del volume dei globuli rossi (MCV)
  • La massa dell’emoglobina per globulo rosso (MCH)
  • La quantità di emoglobina rispetto alle dimensioni della cellula (concentrazione di emoglobina) per globulo rosso (MCHC).

 

L’emoglobina corpuscolare media, o “emoglobina media” (MCH), è la massa media di emoglobina per globuli rossi in un campione di sangue. L’MCH è parte dei valori standard che vengono analizzati con un’analisi completa del sangue. Il valore dell’MCH risulta diminuito nelle anemie ipocromiche.

Le anemie sono definite in base alla dimensione delle cellule (MCV) e dalla quantità di emoglobina (MCH).

 

MCV inferiore della norma: anemia microcitica

MCV nel range di normalità: anemia normocitica

MCV superiore della norma: anemia macrocitica

MCH inferiore della norma: anemia ipocromica

MCH nel range di normalità: anemia normocromica

MCH superiore al normale: anemia ipercromico

Il valore dell’MCH è calcolato dividendo la massa totale di emoglobina per il numero di globuli rossi in un volume di sangue.

MCH = (Hb * 10) / RBC

Il valore normale nell’uomo è tra 27 e 31 pg/cellula.

La concentrazione media di emoglobina viene calcolata dividendo l’emoglobina dall’ematocrito. I range di riferimento per le analisi del sangue sono 32-36 g/dl, o tra 4,9 e 5,5 mmol/L. Il valore dell’ MCHC è quindi una concentrazione di massa o molare. Eppure, in molti casi l’MCHC si misura in percentuale (%), come se fosse una frazione della massa. Numericamente, tuttavia, l’MCHC misurata in g/dl e la frazione di emoglobina nei globuli rossi in percentuale sono identiche.

 

Come viene eseguito il test

 

Per eseguire il test  è necessario il prelievo di un campione di sangue.

Analizzando il sangue sono calcolati i valori di MCHC, MCH, l’ematocrito e viene effettuata una conta dei globuli rossi.

L’MCV è misurato direttamente da una macchina.

Non è necessaria una preparazione specifica prima di sottoporsi a quest’analisi.

Quando l’ago viene inserito per prelevare il sangue, alcune persone sentono un dolore moderato. Altri percepiscono solo una puntura o una sensazione di bruciore.