Il fegato produce diversi enzimi, tra cui l’alanina aminotransferasi o (ALT). Questi enzimi aiutano ad abbattere le proteine ​​in modo che il corpo possa digerirle. Oltre ad aiutare il fegato ad abbattere le proteine, l’alanina aminotransferasi aiuta il fegato a svolgere le sue funzioni di base.

Queste funzioni sono il filtraggio delle tossine dal sangue, l’immagazzinando delle sostanze nutritive e del ferro, produce la bile e aiuta la digestione. La maggior parte delle ALT che il fegato produce rimane all’interno dell’organo. Tuttavia, quando il fegato è danneggiato o infiammato, può rilasciare l’alanina aminotransferasi nel sangue.

Quando ciò accade, il livello di ALT nel sangue aumenta. Pertanto, i medici utilizzano un test del sangue per lo screening di malattie epatiche o per altri eventuali danni.

Test ALT (Alanina aminotransferasi)

Un medico ordina un test ALT per cercare problemi con le funzionalità epatiche. Il pannello metabolico completo è un esame del sangue di routine che controlla il livello di glucosio, la funzione renale e la funzionalità epatica di una persona. Fa spesso parte di un controllo di routine che fornisce al dottore informazioni sulla salute generale di un individuo.

Altre volte, un medico ordina l’esame del sangue ALT come parte di una serie di esami del sangue denominati pannelli epatici se sospettano che il fegato sia danneggiato o malato.

Sintomi di malattia epatica

I medici possono ordinare pannelli epatici se una persona ha sintomi di malattia epatica. Questi sintomi di problemi al fegato sono l’ingiallimento degli occhi e della pelle, dolore nel quadrante in alto a destra dell’addome, dolore nella spalla destra, facile sanguinamento o lividi, intenso prurito, gonfiore alle gambe o all’addome.

Questi sintomi possono indicare malattie epatiche, lesioni o un altro problema che può interessare il fegato. I problemi medici che possono causare elevati livelli di ALT sono l’epatite, steatosi epatica non alcolica, cirrosi, celiachia, disturbi della tiroide, preeclampsia in donne in gravidanza o immediatamente dopo il parto.

Gli elevati livelli di ALT possono essere provocati anche da alcune infezioni, tra cui la mononucleosi e il cancro al fegato. Anche alcuni farmaci possono causare alti livelli di ALT nel sangue. Spesso, questi livelli sono elevati prima che si verifichino sintomi di danno epatico, rendendo il test utile per le persone a rischio di danno epatico.

Danno epatico

Quando un medico è in grado di rilevare precocemente il danno epatico, potrebbe essere in grado di trattarlo e prevenire ulteriori lesioni. Le persone a rischio di danno epatico sono individui con una storia familiare di malattia del fegato o che hanno il diabete. Sono a rischio anche le persone in sovrappeso, che consumano molte bevande alcoliche o che assumono determinati farmaci.

Livelli elevati di ALT

Le cause dei livelli elevati di alanina aminotransferasi possono essere dovute alla distruzione delle cellule del fegato o a una mancanza di flusso di sangue al fegato. Altre cause possono essere l’epatite, la cirrosi o gravi cicatrici del fegato e il diabete. Anche l’emocromatosi o l’accumulo di ferro o un’infezione possono essere delle cause.

Le cause più gravi possono essere tumore al fegato o pancreatite. I risultati di un test sui livelli di alanina aminotransferasi vanno discussi con il proprio medico che può dire se i numeri restituiti rientrano in un intervallo normale oppure no. Se i risultati sono troppo bassi o troppo alti, il medico può consigliare l’appropriato trattamento.

In caso di alti livelli di ALT dai test, spesso hanno bisogno di ulteriori test per scoprire la causa del danno epatico per il trattamento. Un esame del sangue ALT aiuta a determinare se una persona ha un danno al fegato. Scoprire la causa del problema spesso richiede ulteriori test.